KIPLI logo
KIPLI logo

Tutti gli articoli

Come pulisco il materasso Baby Kipli?Aggiornato 5 months ago

Pulire il materasso non è così complicato come sembra, e anche i peggiori disastri di solito possono essere puliti con comuni prodotti domestici. In ogni caso, è consigliabile utilizzare un coprimaterasso, soprattutto se il materasso è utilizzato da bambini.

Generale: la fodera è sfoderabile e lavabile a mano a 30°C. Se la macchia è molto profonda, applica uno smacchiatore leggero sulla macchia prima del lavaggio. Se la macchia è solo superficiale e riguarda solo la fodera sarà sufficiente questo passaggio. Se in ogni caso desideri cambiare la fodera, contattaci e ti offriremo una fodera sostitutiva (circa il 25% del prezzo del materasso). Se il liquido è passato attraverso la fodera è possibile pulire anche la lastra del materasso. Si noti che, a differenza del memory foam, l'acqua non è dannosa per il lattice naturale. I solventi aggressivi, tuttavia, non sono raccomandati ed è vietato l'utilizzo di candeggina. Prova ad assorbire il liquido residuo con una spugna o un panno bianco, tamponando anziché strofinare. Lascia asciugare all'aria tutta l'umidità residua. Può essere utile anche un asciugacapelli, ma evita di asciugare troppo da vicino o di lasciare il calore in un punto troppo a lungo per non bruciare il lattice naturale.

Pulizia leggera: Se vuoi pulire il tuo materasso o rinfrescarlo, il bicarbonato di sodio è un ottimo alleato naturale e lo si può trovare anche al supermercato. Sfodera il materasso, fai assorbire il liquido e spargi uno strato molto sottile di bicarbonato di sodio su tutta la superficie. Lascia riposare per 30 minuti, quindi aspira il bicarbonato con l'aiuto di un'aspirapolvere.

Pulizia di una macchia: Se la macchia è leggera, puoi usare lo stesso metodo della pulizia leggera, assicurandoti di assorbire il liquido residuo con una spugna, un panno bianco o un tovagliolo di carta tamponando invece di strofinare e applicando uno strato sottile di bicarbonato di sodio sulla macchia, quindi lasciare traspirare 1 ora. Per rimuovere una macchia più grande, sia che si tratti di sporco, sangue o urina, è consigliabile utilizzare anche metodi naturali: per prima cosa togli la fodera per lavarla a mano a 30°C. Quindi asciuga il liquido residuo tamponando o utilizzando un asciugacapelli. Applica uno spesso strato di bicarbonato di sodio sulla macchia per assorbire l'umidità rimanente e disinfetta l'area macchiata. Quindi aspira. Infine, utilizza l'aceto bianco o un detergente domestico biodegradabile e applicalo sulla macchia con un panno, tamponando e senza strofinare. Anche se è ancora presente una leggera macchia, questo non rappresenta un problema per il lattice naturale fintanto che il liquido non è più presente. Se hai ulteriori domande, non esitare a scriverci via email o chat.

Questo articolo ti è stato utile?
No